martedì 30 ottobre 2007

Il V-Day della porcata? Giù le mani dal 25 aprile

Il prossimo V-day si terrà il 25 aprile del 2008. Sarà il giorno della liberazione degli italiani dalla disinformazione lo annuncia Grillo sul suo Blog.
Non discuto sulle motivazione del prossimo V-Day, pongo il problema della scelta della data.
Voler scegliere il 25 aprile significa una squallida strumentalizzazione di quella data ai propri fini di bottega. La ritengo molto di più che una caduta di stile, a cui Grillo ci ha abituato negli ultimi tempi, è una vera e propria porcata. Naturalmente il tutto deciso democraticamente come il bollino blu.
Condivido il pensiero di Andrea Bondi che nel suo Blog, sintetizza il sentimento mio e penso della maggioranza degli antifascisti:
“Ci sono alcune cose nelle quali credo e per le quali ho un enorme rispetto. Tra queste c’è la nostra lotta di liberazione. Mi commuovo a sentir raccontare ai pochi ex partigiani rimasti le loro storie, la vita, o meglio sopravvivenza, tra i monti, i loro ritorni a casa degli amici per dire ai parenti che non c’erano più, che erano caduti. Ascolto e sto zitto, con rispetto e tanta gratitudine, quando li sento raccontare i giorni passati a subire le tirannie del fascismo, i soprusi di una dittatura violenta, le cattiverie e le umiliazioni subite dai familiari.
Il 25 aprile è una festa nazionale, di orgoglio e democrazia, che dovrebbe riunire nel nome di un dialogo e della collaborazione tutte le forze, politiche e non, del nostro paese. Non dovrebbe essere utilizzata come pretesto per dividere ulteriormente la nostra già lacerata Italia.
Caro Grillo, per quanto possa interessarti, mi hai davvero offeso. Spero che al prossimo V-Day vi troverete sul palco te e
Pansa
.
Perchè è proprio grazie a quel 25 aprile che oggi tu puoi salire su un palco e mandare a fanculo tutto e tutti.”
Il Grillo cercherà di sensibilizzare e mobilitare migliaia di persone, non per ricordare il 25 aprile ma per non dare soldi a quattro giornali.
E così ci scordiamo dei fascisti che accoltellano ragazzi ai concerti, di giovani italiani che vanno ai raduni nazisti in Germania, delle curve degli stadi sono che sono piene di svastiche e croci celtiche e che questo Paese non ha ancora una coscienza civile comune perchè non conosce la propria storia?
Pensare che un trombone ormai ex comico, perché solo un trombone poteva pensare una cosa simile, con i suoi deliri maniacali di onnipotenza si appropri di questa data e ne modifichi il significato a piacimento suo, per i suoi interessi di visibilità mi fa rabbrividire.
Mi auguro che alla fine vinca il buon senso, che questo secondo V-Day venga spostato in un'altra data, prima della sua “messa in scena”. GPS

11 commenti:

Anonimo ha detto...

"grazie a quel 25 aprile che oggi tu puoi salire su un palco e mandare a fanculo tutto e tutti"

Grazie al prossimo 25 aprile si potrebbe avere:
- Berlusconi (o il prossimo politico di turno) senza 3 televisioni (mediaset)
- Il governo di turno senza 3 televisioni (rai)
- Giornali indipendenti
- Informazione corretta e non propagandistica.

Ritengo personalmente che "l'informazione controllata e deformata" sia, con le dovute proporzioni, la dittatura di questo periodo storico.
Perchè dove non c'è informazione indipendete, libera non ci può essere democrazia.
La conoscienza del reale stato delle cose è fondamentale perchè ci sia libertà.
Meglio una manifestazione questo 25 aprile, per provare a prevenire, che un'altra ricorrenza tra 50 anni per lo stesso sanguinoso motivo.

Mandaro

GPS ha detto...

Vedi Mandaro,sull"l'informazione controllata e deformata" possiamo anche essere d’accordo.
Io però aggiungo, la disinformazione finirà quando la Costituzione diventerà patrimonio di tutti, sarà praticata da tutti e quando tutti i cittadini la smetteranno di seguire come oracoli i vari fenomeni da baracconi: i Berlusconi, i Grillo. E ragioneranno con la loro testa, senza farsi prendere dal furore giacobino di annientare tutto, furore che dura qualche settimana per poi sparire, in attesa di qualche altro demagogo. Convinti che per risolvere i problemi bisogna distruggere. Invece solo la costruzione, il lavoro continuo e costante, il rinnovamento graduale, l'innovazione che convince e si porta dietro gli indecisi, il confronto democratico anche con chi ci sta antipatico, queste sono le cose che cambiano un Paese democratico.
Dunque il 25 aprile ritengo molto meglio riservarlo per: “Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate sulle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani col pensiero, perché lì è nata la nostra Costituzione” (dal discorso di Piero Calamandrei).
Per questo ho considerato insopportabile la squallida strumentalizzazione che si vuol fare del 25 aprile e l’ho definita “una porcata” GPS

Anonimo ha detto...

Condivido il tuo pensiero, ma sulla lista dei fenomeni da baraccone ci puoi mettere anche Prodi e i suoi discorsi dell'italia nuova in campagna elettorale e tutti i burattini dell'unione dove il burattinaio ha ingavagnato troppo i fili...

Io ritengo che continuare a proporre leggi tramite raccolta firme sia un grande momento di vita e partecipazione alla costituzione.
E qui penso che il discorso si possa allacciare benissimo al 25 aprile.

Purtroppo sono d'accordo con il datto di fatto che questi eventi non hanno feedback, cioè non vengono raccolti dalla classe politica e non diventeranno leggi.

Penso però che colpa di questo sia della classe politica non di Grillo.
La legge sul conflitto di interesse e i suoi conseguenti collegamenti al mondo dell'informazione era tra i punti chiave del programma dell'Unione, perchè ci deve pensare Grillo e non Prodi?

Porcata o meno, ognuno ha il diritto di portare avanti le proprie lotte (se c'è chi in parlamento vuole la secessione, grillo è la meno...), è ora di smetterla di pensare che la gente è stupida, la gente è semplicemente frustrata da chi promette e poi mantiene solo la propria poltrona.

Forse, anche nel 1945, qualche acculturato fascista pensava che i partigiani seguissero i baracconi.
Solo la storia ci dimostrò il contrario.

Mandaro

Riccardo ha detto...

Signori...

"L'informazione controllata e deformata è la dittatura di questo periodo storico"???

"la disinformazione finirà quando la Costituzione diventerà patrimonio di tutti, sarà praticata da tutti e quando tutti i cittadini la smetteranno di seguire come oracoli i vari fenomeni da baraccone"

la Costituzione è ora di modernizzarla, ci si è provato ma è andato tutto in malora....

"ritengo che continuare a proporre leggi tramite raccolta firme sia un grande momento di vita e partecipazione alla costituzione"

diciamo che i grillin-grillian-grilletti arrivano parecchio dopo... in Italia ci sono parecchi precedenti... non è che forse si è scoperto l'acqua calda (con in più una sovra informazione dovuta porprio a quello che qualcuno definisce la dittatura del Quarto potere????)

Rispettosamente parlando, mi sembrano un po'... l'inutilità delle parole 34....

;-D

www.riccardo-isola.blogspot.com

Mitch ha detto...

Non credo che ci sia bisogno di spiegare a che livello di "inadempienza" i nostri rappresentanti politici siano arrivati.

La libertà per un cittadino non è solo "dire quello che vuole". E' sentirsi rappresentato nel civico e a livello politico. Tutelato dalle leggi. Molti italiani non si sentono più rappresentati da questi politici.

Manifestare in modo pacifico e civile proprio per ricordare che molti giovani italiani anni fà sacrificarono la vita per farci vivere in un Italia libera e democratica.

Se si dà un'occhiata a certi "risultati" raggiunti dai mass media italiani
http://www.disinformazione.it/libertadistampa.htm
si infanga in effetti il sacrificio di quei giovani.
Una correlazione forse c'è.

Buone feste.

Anonimo ha detto...

Ma di cosa stai parlando?

Secondo te perche' e' stato scelto il 25 Aprile per un caso o perche' era solo un festivo?

L'azione che sta svolgendo Grillo richiama alla lotta di liberazione di un Governo che si era appropriato della vita dei propri cittadini arrivando alla detenzione per le proprie idee o addirittura uccisione.

E noi ci sentiamo cosi.
Basta guardare l'incapacita' della classe politica capace solo di litigare e di non decidere mai o peggio decidere in funzione di 30-40 persone che rappresentano i poteri forti e mandano i politici a difendere i propri interessi.

Questi si che sono il nuovo fascismo che obbligano un intero Stato a non rispettare i diritti dei cittadini eliminandoli.

Esempi:
Conflitto di interessi

Liberta' di acquisto profilattici, pillole anticocezionali o pillole del giorno dopo, riduzione del periodo per decidere di abortire (questi ultimi due solo a Milano), educazione dei figli degli extracomunitari non in regola.

Per non parlare dei politici che sono continuamente assetati di denaro e di futuri elettori e per tale ragione occupano tutte le strutture dello stato in quanto strumento per vincere le elezioni.

Politici locali o nazionali inquisiti per MAFIA, si parliamo di MAFIA i cittadini degli stati europei fermano per strada noi dei meetup internazionali e ci chiedono perche' non manifestiamo e non ci siano scontri per le strade tra forze dell'ordine e cittadinanza.

Pianificazione a medio e lungo termine inesistente

Ottimizzazione delle risorse e costi nelle strutture dello stato inesistente

Infrastrutture che non funzionano dalle autostrade sempre in lavori ai treni fatiscenti che vorrebbero adeguare in tariffa a quelli europei.

Al precariato vergognoso che ha reso i giovani schiavi degli imprenditori e non collaboratori dell'azienda per lo stesso obiettivo

Pensioni mangiate in 20 anni per scambi di voti ed i giovani costretti a non avere una pensione in futuro e mantenere i pensionati attuali.

Attacchi continui contro la magistratura

Mezzi di informazione truccati, invece di essere un organo di controllo naturale i caporedattori o i direttori sono posizionati dalla classe politica.

Per non parlare della Banca D'Italia che e' gestita dalle grosse banche private nel CDA e stampa moneta senza limiti (non esiste piu' il limite della quantita' di oro) imponendo in base non si capisce cosa un tasso di interesse all'economia di uno stato ed ai suoi cittadini senza che possano neanche comprare una casa.

Lobby in ogni campo, i professionisti si sono abituati al sistema. Se non puoi combattere un nemico unisciti a lui recita un proverbio.

Investitori privati inesistenti a causa di scandali economici continui su banca rotta di aziende, banche ed assicurazioni dove nessuno va in galera e solo amici degli amici politici hanno finanziamenti per spartirsi aziende in difficolta' che ricaricano gli interessi sull'acquisto ai piccoli azionisti.

Creative Common che non viene assolutamente usata esiste solo il Diritto D'autore in Italia per gli artisti a meno di non essere degli sconosciuti. E' come se il mio lavoro valga meno di quello di un artista. Lui viene pagato ogni giorno (meglio detto la SIAE) ed io invece no. Oltre alla tassa sui media vergini una vergogna di una lobby contro i consumatori. Ti pare normale?

Class action svuotata dal parlamento e senato di legalita' diritti e doveri. I politici sono sempre piu' i burattini dei poteri forti, e pochissimi si salvano.

Pregiudicati che fanno leggi.

Tasse sul lavoro doppie rispetto alle tasse sulla speculazione mobiliare fatta tutti i giorni in Borsa.

Capisci il senso della lotta di liberazione? Cosa vuoi che continui l'elenco?

Credo che sia ovvia la data del 25 Aprile anzi ancor di piu' dopo la spiegazione precedente, non credi.

Ciao
Vincenzo

Anonimo ha detto...

Ma di cosa stai parlando?

Secondo te perche' e' stato scelto il 25 Aprile per un caso o perche' era solo un festivo?

L'azione che sta svolgendo Grillo richiama alla lotta di liberazione di un Governo che si era appropriato della vita dei propri cittadini arrivando alla detenzione per le proprie idee o addirittura uccisione.

E noi ci sentiamo cosi.
Basta guardare l'incapacita' della classe politica capace solo di litigare e di non decidere mai o peggio decidere in funzione di 30-40 persone che rappresentano i poteri forti e mandano i politici a difendere i propri interessi.

Questi si che sono il nuovo fascismo che obbligano un intero Stato a non rispettare i diritti dei cittadini eliminandoli.

Esempi:
Conflitto di interessi

Liberta' di acquisto profilattici, pillole anticocezionali o pillole del giorno dopo, riduzione del periodo per decidere di abortire (questi ultimi due solo a Milano), educazione dei figli degli extracomunitari non in regola.

Per non parlare dei politici che sono continuamente assetati di denaro e di futuri elettori e per tale ragione occupano tutte le strutture dello stato in quanto strumento per vincere le elezioni.

Politici locali o nazionali inquisiti per MAFIA, si parliamo di MAFIA i cittadini degli stati europei fermano per strada noi dei meetup internazionali e ci chiedono perche' non manifestiamo e non ci siano scontri per le strade tra forze dell'ordine e cittadinanza.

Pianificazione a medio e lungo termine inesistente

Ottimizzazione delle risorse e costi nelle strutture dello stato inesistente

Infrastrutture che non funzionano dalle autostrade sempre in lavori ai treni fatiscenti che vorrebbero adeguare in tariffa a quelli europei.

Al precariato vergognoso che ha reso i giovani schiavi degli imprenditori e non collaboratori dell'azienda per lo stesso obiettivo

Pensioni mangiate in 20 anni per scambi di voti ed i giovani costretti a non avere una pensione in futuro e mantenere i pensionati attuali.

Attacchi continui contro la magistratura

Mezzi di informazione truccati, invece di essere un organo di controllo naturale i caporedattori o i direttori sono posizionati dalla classe politica.

Per non parlare della Banca D'Italia che e' gestita dalle grosse banche private nel CDA e stampa moneta senza limiti (non esiste piu' il limite della quantita' di oro) imponendo in base non si capisce cosa un tasso di interesse all'economia di uno stato ed ai suoi cittadini senza che possano neanche comprare una casa.

Lobby in ogni campo, i professionisti si sono abituati al sistema. Se non puoi combattere un nemico unisciti a lui recita un proverbio.

Investitori privati inesistenti a causa di scandali economici continui su banca rotta di aziende, banche ed assicurazioni dove nessuno va in galera e solo amici degli amici politici hanno finanziamenti per spartirsi aziende in difficolta' che ricaricano gli interessi sull'acquisto ai piccoli azionisti.

Creative Common che non viene assolutamente usata esiste solo il Diritto D'autore in Italia per gli artisti a meno di non essere degli sconosciuti. E' come se il mio lavoro valga meno di quello di un artista. Lui viene pagato ogni giorno (meglio detto la SIAE) ed io invece no. Oltre alla tassa sui media vergini una vergogna di una lobby contro i consumatori. Ti pare normale?

Class action svuotata dal parlamento e senato di legalita' diritti e doveri. I politici sono sempre piu' i burattini dei poteri forti, e pochissimi si salvano.

Pregiudicati che fanno leggi.

Tasse sul lavoro doppie rispetto alle tasse sulla speculazione mobiliare fatta tutti i giorni in Borsa.

Capisci il senso della lotta di liberazione? Cosa vuoi che continui l'elenco?

Credo che sia ovvia la data del 25 Aprile anzi ancor di piu' dopo la spiegazione precedente, non credi.

Ciao
Vincenzo

gurghet@mac.com ha detto...

Penso che il 25 Aprile sia invece adattissimo perché è la lotta contro la dittatura fascista. Oggi non si fa più uccidendo persone ma uccidendo carriere.

lolindir ha detto...

Saremo milioni carissimo.... stiamo affondando, continuando cosi' il fascismo lo ricorderemo come una bella epoca.... ma ve ne renderete conto prestissimo tranquilli...

Anonimo ha detto...

oltre a non aver capito il messaggio di beppe grillo sei anche abbasta poso informato sui fatti italiani.In questo blog sono scritte un sacco di cazzate

Chris Fredstal ha detto...

Il Grillo cercherà di sensibilizzare e mobilitare migliaia di persone, non per ricordare il 25 aprile ma per non dare soldi a quattro giornali.

1. i quattro soldi sono milioni e milioni di euro rubati da giornali fascisti come libero...

2. nel referendum si proporrà l'abolizione dell'albo dei giornalisti, unico nel mondo e introdotto da mussolini.

3. L'Italia è sotto regime mediatico, nel quale anche lei è caduto. Libereremo l'Italia da questo regime.

Quale data migliore del 25 aprile? Difenderemo i valori antifascisti dei nostri partigiani!