venerdì 22 febbraio 2008

Robin Hood made Romagna

Sulla riviera romagnola succede anche questo. Rimini ha il suo Robin Hood, l'eroe che rubava ai ricchi per dare ai poveri. Quando ha cominciato a distribuire soldi come se fossero cioccolatini, la gente ha creduto che si trattasse di uno scherzo. In realtà Pasquale D'Angelo, 37 anni, stava regalando in giro soldi veri, non suoi, ma della banca che aveva appena rapinato. È successo a Rimini. Intorno alle 10 un uomo armato di una pistola poi rivelatasi un giocattolo, è entrato nell'agenzia della Banca Nazionale del Lavoro e si è fatto consegnare dagli impiegati circa 3.500 euro in contanti. Uscito dall'istituto di credito, è tornato nel vicino bar dove era stato fino a poco prima ed ha cominciato la distribuzione del denaro.«Sono Robin Hood», andava dicendo ai clienti ai quali metteva in mano banconote da 50 euro. Ha persino tentato di regalarne una ad un bambino di 2 anni. Poi è uscito e la scena si è ripetuta dalla parrucchiera, nel negozio di ortofrutta dove c'erano alcuni anziani in fila. La gente, sbigottita, spesso rifiutava il regalo, rendendosi conto che qualcosa non quadrava.Poi sono arrivati i carabinieri che hanno fermato l'uomo, proprio mentre stava arrivando il taxi che aveva chiamato per dileguarsi. E il gioco è finito. Certo che uno che ruba ai ricchi per dare ai poveri, io lo farei ministro delle Finanze. (fonte il messaggero.it) GPS

1 commento:

articolo21 ha detto...

Pure io ahahaha