lunedì 27 ottobre 2008

A.A.A.A.A.A… preti e suore cercasi

Il cattolicissimo Bel Paese, secondo le statistiche vaticane gli italiani cattolici sarebbero il 96,15% della popolazione (dati al 31/12/2005), perde colpi. Nonostante le statiche vaticane, sono sempre più rari quelli che vogliono farsi prete o suora. Da un po’ di tempo incombe una generalizzata carenza di vocazioni religiose e un progressivo svuotamento delle Chiese.
I sacerdoti in Italia hanno un’età media di sessant’anni e un’anzianità di servizio di trentatré. La metà è stata ordinata prima del ’67, cioè prima che entrassero in vigore le riforme del Vaticano II. Con 31.179 sacerdoti diocesani e 25.817 parrocchie si arriva a poco più di un prete (il rapporto è 1,19) per parrocchia compresi gli anziani, un prete su otto viaggia sugli ottanta.
Per dare un’ idea, all’inizio del Novecento, in Italia, c’erano 68.848 sacerdoti per 33 milioni di abitanti; ora che siamo 57 milioni i preti sono più che dimezzati. E se oggi non è facile, fare il prete in futuro lo sarà ancora meno.
Poi ci si mettono anche le suore:
«La più giovane, fra noi sorelle, è suor Carla e ha più di settant´anni. Io sono suora dal 1949, l’ultima novizia è arrivata più di 15 anni fa». Suor Domenica Cremonini, superiora generale delle Visitandine dell´Immacolata, allarga le braccia. «Non ci sono più ragazze che vogliano donarsi al Signore. Hanno altri valori, pensano ad altro. Qualcuna, ogni tanto, bussa ancora al convento e dice di avere la vocazione. Resta con noi qualche giorno o qualche mese». Poi capisce che diventare suora vuol dire lavorare e pregare una vita intera, e se ne va».
Gli ultimi dati sono del 2001: in Italia c´erano 81.723 religiose, riunite in 627 congregazioni. Nel 1988 le religiose erano ben più numerose: 121.183, con 645 congregazioni». Un terzo delle suore è scomparso in 13 anni. (fonte repubblica.it)
In questi giorni a Londra i Bus londinesi (nella foto) se ne escono con questa scritta: «Dio probabilmente non esiste, quindi smettila di preoccuparti e goditi la vita». Che preti e suore l’abbiano presa alla lettera?
Fra un po’ dovremo inserire, preti e suore nell’elenco delle specie protette dal pericolo dell’estinzione? Come faremo che non ci sono più i verdi al governo? Sua Immunità, lo sappiamo, protegge solo veline e stallieri. GPS

2 commenti:

Anonimo ha detto...

potrebbero introdurre i contratti a termine..
:)

socialista eretico ha detto...

credo che , per il cattolicesimo , il 95% della popolazione sia esagerato.

solo gli atei sono dati intorno al 10% della popolazione (se ricordo bene, dal 4% al 14% a secondo di chi fa la statistica).

ci sono poi 600 mila protestanti,
200 mila ortodossi,
da 200 a 400 mila testimoni di geova,
almeno 100 mila seguaci di religioni orientali,
da 600 mila ad 1 milioni di musulmani.

ciao