martedì 15 marzo 2011

Nuclearilandia sulla costa Romagnola

Era inevitabile che dopo quello che è successo in Giappone si riaccendesse in Italia e nel mondo il dibattito sul nucleare.
Il commissario europeo all'Energia, Günther Öttinger è arrivato a dire:”Se prendiamo la cosa sul serio diciamo l'incidente ha cambiato il mondo. E’ in discussione il modo in cui noi, come società industriale, abbiamo guardato alla sicurezza e alla gestibilità“. Mi permetto di tradurre liberamente: produrre sempre di più, consumare sempre di più, sporcare e smerdare sempre di più non funziona. Il panico di questi giorni forse ci dovrebbe far pensare a qualcosa di diverso dall’avvelenamento continuo che stiamo praticando.
Invece il nostro ministro dell'Ambiente: "La linea italiana rispetto al programma nucleare chiaramente non cambia" in seguito ai tragici eventi in corso in Giappone e nella centrale nucleare di Fukushima” e la Prestigiacomo sentite come conclude: "noi abbiamo il vantaggio di dover rientrare nel nucleare (che culo): e lo faremo con la massima cautela e le tecnologie più avanzate". E’ vero hanno già dato prova con la Casa dello Studente dell’Aquila, la Salerno Reggio Calabria, ecc. Sullo smaltimento dello scorte poi non ci piove, abbiamo visto tutti quello che sono stati capaci di fare a Napoli.
Infine nella scelta dei siti "saranno sicuramente esclusi i luoghi ad elevato rischio sismico".
Ministra a proposito di siti, non ritiene necessario finalmente dirci dove cavolo volete metterle le vostre atomiche? I cittadini italiani hanno diritto di sapere o no se vicino al loro giardino ci costruite i reattori?
Intanto il PD pubblica una lista dei siti in cui potranno sorgere le centrali nucleari, nonché quello dei possibili siti del deposito nazionale delle scorie radioattive: sono belli e pronti, anche se il governo li tiene nascosti e non li rende noti. Coinciderebbero con quelli individuati dal Cnen nel 1979. Mai smentiti e ultimamente definiti “Bozza preliminare”.
Per l’ Emilia Romagna le zone sono due:
12. La zona costiera a nord (Ferrara e Ravenna) e la meridionale fino a Rimini
13. La zona a nord di Fidenza fra Taro e Po (Parma)
Insomma una bella notizia, sulla costa Romagnola avremo Nuclearilandia, un nuovo parco a tema per la felicità dei turisti e di tutti nostri operatori. L' amorevole Brambilla ci rassicura e conforta con Nuclearilandia non ci sarà più bisogno del latte solare, con le piogge acide ci si abbronza da soli che è una meraviglia, volete mettere la differenza.
E adesso ognuno si cucchi il suo sito regionale, se beccate un deposito nazionale di scorie radioattive siete stati fortunati, l’elenco completo sotto GPS

Ecco i siti potenziali:
Piemonte 1. la zona lungo il Po, da Trino a nord di Chivasso (Vercelli). 2. la zona intorno alla Dora Baltea a sud di Ivrea (Biella)
Lombardia 3. la zona a nord di Voghera lungo il Po (Pavia) 4. la zona a sud di Mantova lungo il Po 5. la zona a sud di Cremona lungo il Po
Veneto 6. la zona a sud di Legnago fra Adige e Po (Rovigo) 7. la zona del delta del Po (Rovigo) 8. la zona della foce del Piave (Venezia) 9. la zona costiera al confine con il Friuli (Venezia)
Friuli Venezia Giulia 10. la zona costiera al confine con il Veneto (Udine) 11. la zona lungo il Tagliamento tra Spilimbergo e Latisana (Udine-Pordenone)
Emilia Romagna 12. La zona costiera a nord (Ferrara e Ravenna) e la meridionale fino a Rimini 13. La zona a nord di Fidenza fra Taro e Po (Parma)

Toscana 14. Isola di Pianosa (Livorno) 15. la zona costiera a nord di Piombino fino a Cecina (Livorno) 16. la zona a sud di Piombino fino a Follonica (Grosseto) 17. la zona costiera di Grosseto e la zona a nord e a sud del Monte Argentario (Grosseto)
Lazio 18. la zona costiera di Montalto di Castro (Viterbo) 19. l’area di confluenza tra Nera e Tevere tra Magliano Sabina e Orte (Viterbo) 20. l’area costiera di Borgo Sabotino (Latina)
Campania 21. Foce del Garigliano (Caserta) 22. Foce del Sele (Salerno) Calabria 23. area costiera di Sibari (Cosenza) 24. la zona costiera tra il fiume Nic… e la citt… di Cosenza. 25. la zona costiera ionica vicino alla foce del Neto (Crotone) a nord di Crotone (Marina di Strongoli, Torre Melissa, Contrada Cangemi, Tronca). 26. la zona costiera ionica in corrispondenza di Sella Marina, tra il fiume Simeri e il fiume Alli (Catanzaro)
Molise 27. la zona costiera meridionale alla foce del Biferno (Termoli)
Puglia 28. zona costiera al confine con la Basilicata (Taranto) 29. zona costiera a nord del promontorio del Gargano in prossimit… di Lesina (Foggia) 30. zona costiera del Golfo di Manfredonia (Foggia) 31. la zona costiera ionica a nord di Porto Cesareo (Lecce) 32. la zona costiera ionica a sud di Gallipoli (Lecce) 33. la zona costiera adriatica a nord di Otranto (Lecce) vincoli naturalistici 34. la zona costiera a sud di Brindisi (Lecce) vincoli naturalistici 35. la zona costiera in corrispondenza di Ostuni (Brindisi)
Basilicata 36. tutta la costa ionica della regione
Sardegna 37. foce del Flumendosa (Cagliari) 38. costa orientale a sud del Golfo di Orosei (Nuoro) 39. costa orientale a nord del Golfo di Orosei (Nuoro) 40. zona costiera sud tra Pula e Santa Margherita di Pula (Cagliari) 41. costa occidentale zona costiera a nord e sud del Golfo di Oristano (Oristano)
Sicilia 42. zona costiera intorno al comune di Licata (Agrigento) 43. la zona costiera tra Marina di Ragusa e Torre di Mezzo (Ragusa) 44. la zona costiera intorno a Gela (Caltanissetta) 45. la zona costiera a sud di Mazara del Vallo (Trapani). GPS

3 commenti:

Riverinflood ha detto...

Cosa vuoi che pensi di questi siciliani al governo? Tutto il male possibile.

Stefania248 ha detto...

Infatti, i politicandi di questa italietta non sono in grado di gestire problemi quale lo smaltimento di rifiuti urbani, oppure sistemare le strade ...
Ma cosa vogliono fare? E con che soldi? Non dicono che i soldi sono finiti?

PeterC ha detto...

Una centrale nucleare in romagna è il danno maggiore che si puo' fare all'economia della zona; i turisti fuggirebbero, e al primo sbuffo di vapore si avrebbe un maremoto di disoccupazione... Se esistesse la legge marziale per i traditori della "patria", penso che la maggior parte dei nostri politici verrebbe fucilata!