venerdì 29 giugno 2007

Zuppa alla marijuana, la nuova frontiera della ristorazione locale


Sì alla marijuana come condimento per le zuppe, no al suo uso per scopi 'ricreativi'. E' questo, in sintesi, quanto dichiarato dal Vice presidente indonesiano Jusuf Kalla mentre cresce nel Paese il dibattito sulle droghe leggere. ''Non c'è alcuna possibilità (che legalizziamo la marijuana, ndr). Ma va bene usarla per condire dei piatti'', ha detto Kalla ai giornalisti riuniti a Sukabumi, Giava Occidentale, alla commemorazione del giorno internazionale contro la droga.

Coltivarla può portare a una pena di 10 anni di carcere. L'uso della marijuana in cucina è un'usanza molto diffusa nella zona nord dell'isola di Sumatra e soprattutto nella provincia di Aceh, dove è spesso una delle 'spezie' usate in diverse zuppe locali.

E nel Paese delle erbe, chissà se si può avere una deroga a questa“spezia” nella ristorazione locale? Il tema lo proponiamo agli esperti e studiosi della nostra “Accademia della Tavola Verde”. Proponete le vostre ricette. GPS

2 commenti:

Riccardo ha detto...

Se il Gairdino delle erbe si dotasse anche di questa pianta, sai gli affari?

Non sto scherzando

E credo che la direzione scientifica del Giardino sarebbe in grado di valorizzarne gli usi in modo consapevole e positivo senza strumentalizzazioni ridicole sull'uso "sballante"

ma con approfondimenti medico-farmacologici, culinari, di bio cardurazione ecc.. ecc... attestati e conosciuti da centinaia di anni

Sarebbe un ottimo segnale di modernità e di sensibilità

Una viva speranza

Il Libertario

Anonimo ha detto...

bella a tutti di questo webloag,io mi trovavo un po smarrita in internet mentre cercavo [url=http://www.ministryofcannabis.com/it]semi cannabis[/url] ed a un certo momento mi sono ritrovata qui ed ho pensatodi chiudere la pagina poi ci ho ripensato e sai cosa non è stato tempo perso. ciao!