lunedì 3 marzo 2008

Il celodurista smemorato

L’ Umberto Bossi nel corso dei lavori del Parlamento del Nord, alla Fiera di Vicenza è tornato a fare lo dal palco ha tuonato:
"Se un uomo solo sogna, resta solo un sogno. Ma se tanti uomini sognano assieme, allora vuol dire che qualcosa sta cambiando, sta venendo una nuova realtà: Padania libera".
Bossi poi ha tentato di pompare i suoi con la solita solfa della minaccia : “Sarà l'ultima volta che il Parlamento del Nord e la Lega tenteranno la via democratica","Sappia Roma, sappia l'Italia che la Padania ha milioni di giovani disposti a battersi per la libertà". In ogni caso ''la Padania verrà''.
Il celodurista dalla prima volta “I lombardi il fucile non l'hanno mai tirato fuori, ma c'è sempre la prima volta”, passa all’ultima.
Vi ricordate il “Siamo venuti a far ruggire i leoni e le leonesse padane che sono pronti a seguire il 'Lion'", e non s’è visto manco un gatto nero.
Il suo Padrone Bellachioma intanto stava dicendo: “Sono vecchio ma non rincoglionito”, a noi invece il celodurista è sembrato sempre di più le due cose messe assieme. (fonte adnkronos) GPS

2 commenti:

noel ha detto...

ma "a noi" non si scrive senza H??

GPS ha detto...

OK grazie segnalazione gps