giovedì 10 aprile 2008

Io voto PD

Domenica andremo a votare. Fermo restando che ognuno voto come gli pare, io ho deciso di votare per il PD.
Per me, quando si va ha votare, si sceglie un programma, un leader e un governo per il Paese.
Col “porcellum”, piaccia o non piaccia, chi prende 1 voto in più (camera) vince. Al Senato il meccanismo è un po’ più incasinato ma la sostanza resta. Chi vince governa per i prossimi 5 anni.
Ora, oggettivamente chi ha questa possibilità, anche questo piaccia o non piaccia, sono solo in 2 Veltroni o Berlusconi.
Dunque il bersaglio grosso è uno solo: Berlusconi e la sua banda.
Possiamo continuare anni a discutere che si può colpire anche una zanzara, imbragare uno scarafaggio, schiacciare il verme che fa schifo, ma il bersaglio grosso resta ed è solo quello.
Tutto il resto, oggi come oggi, è bruciore di culo, gargarismi e pugnette.
Mi sono convinto che con Berlusconi “un Paese normale, resta un sogno”.
Prima che ce lo togliamo dai coglioni meglio è, questa volta è l’attimo fuggente, ha 72 anni! e può andare benissimo in pensione.
Poi discutiamo di sinistra, di laicità dello stato, di pensioni, giustizia sociale.. ecc.
E per questo voto al PD, sono disposto a sopportare, fino alla fine di aprile, pure la Binetti, il generale Del Vecchio (dove cazzo l’hanno pescato questo)….. e pure Valerio Pieroni , scusate se è poco!
Tutti quelli che non vogliono avere l’ avvelenatore dei pozzi, cioè il Berlusconi a capo del governo, con Marcello Dell’Utri ministro della Cultura per i prossimi 5 anni, dovrebbero fare come me. Vedete, se volete bene all’Arcobaleno votate PD. GPS

13 commenti:

_mar_ ha detto...

Sono d'accordo con te... ho maturato la stessa decisione perchè costretta.
Odio Berlusconi ancora di più perchè mi costringe ad esprimere un voto contro di lui e non un voto libero.
E che nessuno mi venga a dire che non sono costretta a farlo perchè sono/siamo costretti se vogliamo che non vinca.

sparkaos ha detto...

il ragionamento fila, ma io a votare non ci andrò perchè aggiungo un paio di passagio. Il berlusca è la scusa da decenni per non riformare la sinistra e continuando a votarli non credo cambieranno (parlo di riforme serie e culturali). Secondo votare il PD significa cmq approvare i canbiamenti e le scelte che ha fatto che non verranno più facilmente messi in discussione e uindi forse rassegnarsi ad una sinistra riformista che in realtà è quasi destra. Terzo non credo che il voto di oggi sia troppo imprtante perchè in ogni caso mi sembra difficile duri anche due anni la prossima legislatura. Quarto se esce e cade, come penso, berlusconi è sicuro fuori dai bip. Quarto mi sento troppo preso per il culo, la questione oggi è, senza cadere ne populismo del tutti uguali, trovare un modo per farli fuori tutti da Storace a ferrando non solo il berlusca che sta diventando un pò il capro espiatorio di tutti
ciao

rigitans ha detto...

no, il ragionamento non fila affatto...perchè l'introduzione(votare per un programma, un leader) cozza col resto del ragionamento. tanto è inutile perchè ci sarà pareggio, e proprio il sostegno a chi non può vincere delegittimerà qualsiasi opposizione e alternativa politica in virtù del duopolio. uomo avvisato mezzo salvato

Riccardo ha detto...

Io non odio nessuno

Anzi

Però mi piacerebbe a trent'anni, anzi trentuno, di avere risposte concrete a necessità altrettanto concrete

Per questo voto Pd

GPS ha detto...

“Non odio nessuno”. Libertario Ok . Odio quello che rappresenta e la sua azione devastante per la democrazia nel nostro paese. La libertà che ci stia sul “cazzo” spero che sia ancora concessa.
Per Rigitans, quando ci si affida alla palla di vetro del mago Telma, ogni ragionamento diventa un po’ contorto. “tanto è inutile perchè ci sarà pareggio, e proprio il sostegno a chi non può vincere”… chi l’ha detto? Pensate – anche per Sparkaos - che sfiga se perde il Berlusca e dover dire:Io non c’ero. AV SALUT GPS

Blikkhouse ha detto...

Se non vogliamo altri cinque anni come gli altri sei dell'avvelenatore di pozzi, sarà meglio che domenica e lunedì andiamo ai seggi e mettiamo tutti una bella croce sul Partito Democratico (basta che non passi di là se no poi Bossi prende lo schioppo). Sia chiaro non è solo questo che mi porta al Pd, ma per gli indecisi ritengo sia un'ottima motivazione.

Us pò fé....

Pietro_d ha detto...

Se po' fa...

Anonimo ha detto...

Porka troja ragazzi mi sa che questa volta hai proprio ragione tu, molto più della precedente.
Anche perché la sinistra ha gacato fuori dal vaso... perdere consensi gli farà bene.
Porka troja... porka troja! MI tocca votare PD, ma vi rendete conto? UN anarchico come me!!! :-(((((

Luca
http://tiaspettosottocasa.splinder.com/

Aldo ha detto...

si può fare una scelta di parte

Maяcoooo ha detto...

bla bla beehhh bahhhh

leggetelo, che magari vi fa bene...

Luca Ceccarelli ha detto...

Votare PD con la molletta al naso? Nah, la puzza si sentirebbe comunque....

Meglio una scelta di parte, veramente antiberlusconiana: La Sinistra Arcobaleno.

Anonimo ha detto...

noi italiani siamo dei coglioni! votare pd sarebbe uno sbaglio che non ci possiamo perdonare! Mettiamoci a riflettere! Veltroni ci sta prendendo per il culo sin dal primo giorno illudendoci che il suo è un partito diverso ma la proprietà commutativa dice: cambiando l'ordine degli addendi il risultato non cambia! Hanno ficcato Veltroni come premier ma dietro di lui c'è tutta la stessa gente che ha rovintao l'Italia! non lo dico per parte anche perchè della politica non frega un cazzo, ma a essere preso per il culo non ci sto ragazzi e spero che siate coscienti domenica e lunedi! Ci stanno prendendo in giro! Se il PD sale al governo io ho giurato di fare le valigie e andare a vivere in un'altra nazione! Il mio consiglio da giovane di 22 anni è capire che l'odio verso una persona non porta a grandi risultati! Non si può votare solo perchè odiate una determinata persona ma si deve votare con lo spirito di realizzare un obiettivo e con lo scopo non solo di pensare a se stessi ma a tutta la nazione! Per questo io voto PDL per avere la speranza che qualcosa possa finalmente cambiare! Mi affido in Silvio Berlusconi solo perchè nella sua vita ha soltanto costruito mentre Veltroni a solo blaterato e poi tutto ad un tratto ha dimenticato di essere comunista! La sinistra a casa! ciao.

Riccardo ha detto...

la libertà non è un fazzoletto da sventolare in piazza, magari dopo aver distrutto una decine di vetrine di banche adiacenti (visto che nei centri storici ormai ci sono solo quelle)

La libertà è poter credere ad un progetto

La libertà è seguirlo

Controllarlo

e poi eventualmente vidimarlo dopo 5 anni

L'odio, il MISTAISULCAZZO, non serve proprio a nulla se non ad alimentare dialettiche stile Genova ed affini

Tu, caro GPS, puoi e devi continuare a pensare, se lo ritieni giusto, che libertà sia il motto "mi sta sul cazzo ciò che rappresenta”

Il problema è che c'è il 46% degli italiani così....

No , questa non è la politica che mi aspetto dal Pd, ed il sig Veltroni, per ora, a questo gioco dell'inutile massacro non ci è caduto...

Speriamo continui...

Can be done