martedì 20 maggio 2008

Non pomiciate col porco spino

Nel decreto legge su immigrazione e sicurezza, finemente mimetizzata tra i vari commi, è stata infilata una norma che con questi temi ci sta come i cavoli a merenda, cioè non c’entra assolutamente nulla.
La norma inserita e entrerà in vigore subito dopo l'approvazione da parte del consiglio dei ministri di domani.
Essa, concede la possibilità a chi è imputato per reati commessi prima del 31 dicembre di 2001 di chiedere la sospensione del dibattimento per due mesi in modo da valutare se accedere al patteggiamento.
La norma, guarda un po’ le coincidenza che scherzi ti fanno, consentirà anche al Presidente del consiglio di far sospendere il processo in cui è imputato insieme a David Mills e che è quasi arrivato a sentenza. Primo consiglio dei ministri e primo decreto ad personam.
Non solo come scrive oggi
R-estistenza-Infinita, Monnezza napoletana? “Prima devo ripulire la mia.”, aggiungo: Sicurezza? “Prima sempre la mia”.
Ma non ci avevate raccontato che era cambiato, trasformato, che aveva fatto una “rivoluzione culturale” in un campo di rieducazione democratica presso le suore Suore di Carità di Maria Bambina?
Non andate poi a dire che non vi avevo avvisato, pomiciare con un porco spino si diventa così! (foto) GPS

3 commenti:

bruno carioli ha detto...

Il lupo perde il pelo, se lo mette finto, ma non il vizio.
Oppure il porco perde lo spino e si attacca a chi va a pomiciarlo.

Alessandro ha detto...

Questa volta la norma non è passata:

http://www.antoniodipietro.com/2008/05/la_norma_ad_personam.html

Ma non cantiamo vittoria, hanno appena incominciato con le leggi ad personam.
Con le figuracce a livello internazionale invece sono già a buon punto.
Alessandro Lanzoni

ilseniomormora ha detto...

Alessandro hai ragione, nel regno di Bellachioma IV ne vedremo delle ..belle…
Per la "norma", sembra che ci sia stata una frullata di Maroni, ma della banda del buco c’è da fidarsi come del becchino che ti viene a prendere le misure. AT SALUT