giovedì 18 settembre 2008

Internazionale socialista pronta a cambiare nome

L'Internazionale Socialista si prepara a discutere la possibilità di modificare il proprio nome, aggiungendo l'aggettivo “democratica”, allo scopo di favorire l'adesione di nuove forze politiche di estrazione non socialiste.
La notizia arriva da Atene ed è data l'Ansa, che cita fonti dell'organizzazione, presieduta da Giorgio Papandreou, leader del socialista Pasok, le quali precisano che la questione, insieme ad altre proposte di riforma, sarà al centro dei lavori del Presidium che si riunirà il 26 settembre prossimo a New York e dove sarà presente anche il vicepresidente dell'Internazionale socialista Massimo D'Alema.

La proposta di trasformare l'I.S. in Internazioanle Socialista e Democratica se si realizzasse segnerebbe un rinnovamento straordinario. Attualmente, l'Internazionale Socialista è un'organizzazione che comprende circa 200 partiti fra membri effettivi, consultivi, invitati e organizzazioni associate, presenti in ogni parte del pianeta.
Se il Presidium approverà la proposta, questa sarà votata dal congresso dell'I.S in primavera.
Una Internazionale Socialista e Democratica potrebbe consentire l'adesione di partiti quali il Congresso indiano e, in prospettiva, si spera, anche di quello Democratico americano. Durante la riunione dell'Internazionale a Lagonisi, nei pressi di Atene, e alla quale erano presenti D'Alema e Fassino, Papandreou aveva lanciato un gran ponte al partito di Barack Obama, leader che egli vede capace di dare «un importante contributo al progresso e alla pace nel mondo». (fonte ansa.it) GPS

4 commenti:

socialista eretico ha detto...

sul sito del Partito Socialista(italiano) , la Locatelli smentisce

ciao

Il Senio mormora ha detto...

Se con google Google Earth mi trovi la Pia Locatelli mi cospargerò il capo con la cenere, ovvero rispettiamo almeno le proporzioni.GPS

Andrea Cavaletto ha detto...

Ora il resto del Partito non potrà più addurre scuse. E' il raggruppamento dei partiti della SInistra riformista mondiale, e ha pure l'aggettivo democratico.

Blikkhouse ha detto...

Non possiamo che stare qui.....