lunedì 14 dicembre 2009

Su Facebook la guerra della stupidità

Dopo i quarantamila fan di Tartaglia da condannare, o meglio da relegare alla loro stupidità e che il governo urla di volere oscurare.
Va segnalato il colossale falso del gruppo "Sosteniamo Silvio Berlsuconi contro i fan di Massimo Tartaglia", coi suoi quasi 380.000 adepti?, tanto strombazzato da stampa e tv in queste ore.
Il gruppo aveva un'altra denominazione che è stata cambiata ingannando più di 300.000 persone già iscritte. Era un gruppo sul Made in italy che i furbetti berluscones hanno modificato il titolo lasciando tutti gli iscritti.
Così se tu ti eri iscritto al gruppo perché: “amo la pizza”,amo il Made in Italy”, “amo la Ferrari”, “amo la Sabrina Ferilli”, eccetera, adesso per miracolo …ami anche Berlusconi.
Un atto di stupidità e di disonestà che non sta in cielo e in terra.
Scoperto l’imbroglio una valanga di insulti e improperi, per il furto di identità telematica, sta afollando la pagina di “Sosteniamo Silvio”. Il più "gentile" ha scritto: «Ora, grazie a voi, provo solidarietà anche per la statuetta del Duomo...». (fonte STEP1) GPS

7 commenti:

Aldo ha detto...

faccio notare che nella pagina dei fans di Tartaglia sono presenti molti "infiltrati" pro Berlusconi che sono lì solo per offendere e ritengo probabilmente che tanti abbiano cliccato per curiosità o per goliardia ma non torcerebbero le ali a una mosca, un po' come raccontare barzallette politically incorrect senza pensare certe cose sul serio.
Il gruppo che invece ha cambiato il suo nome per inneggiare a Berlusconi è un inganno e una falsificazione della realtà.
Le due cose stanno su piani differenti, una rientra nella libertà di pensiero, l' altra no.

Maяcoooo ha detto...

facebook è lammerda e siete ancora qui a discuterne l'importanza... ve lo meritate.

Anonimo ha detto...

Il fatto non è l'"atto", ma la stupidità della gente ad iscriversi e diventare fan di qualsivoglia minchiata. se ti ritrovi sostenitore del berlusca (e/o per par condicio fan di tartaglia) vuol dire che: TE LA SEI CERCATA!
mmh questa l'ho già sentita..

giorgio

Fabio ha detto...

il problema e' che non c'e' vaccino contro la stupidita' umana, che e' stata distribuita uniformemente, a destra come a sinistra ...

Maяcoooo ha detto...

il problema non è il vaccino contro la stupidità umana che è di dx e sx e altre cose sull'acqua calda.
il problema è non riconoscere la libertà di cazzeggio e prendere sul serio qualunque cosa scritta nell'interwebs. uscite un attimo dalle pagine dei commenti ai giornali online e cercatevi qualche sito di informazione.

Chit ha detto...

Eppure la soluzione c'è; basta non iscriversi a FB e, di conseguenza, non ritrovarsi dentro nessun gruppo!? ;-)

Anonimo ha detto...

Dicono che per la futura sicurezza del premier in occasione dei bagni di folla sarà utilizzata la PAPI-MOBILE.

giorgio