sabato 5 febbraio 2011

Vogliam veder le foto zeghin 2

L’altra volta per Villa Certosa il coro funzionò. Nonostante la solfa del Ghedini: "Non ci sono foto compremettenti e se ci sono foto insignificanti, i soggetti ripresi in momenti di assoluta intimità del tutto leciti e senza alcun particolare rilievo o connotazione”, all'insegna della più assoluta eleganza e del più assoluto decoro. Eleganza e decoro che fecero volare uccelli padulo, contestaulizzati e benedetti poi dal Fisichella.
Anche stavolta promette bene, le foto ci sono. Sono tante, non rilevanti ai fini dell’inchiesta per prostituzione minorile, come affermano i magistrati di Milano, ma ci sono. Oggi si parla di una “arcorina” e del suo avvocato che si starebbero dando da fare per piazzare delle immagini “succulente”.
Le foto del bunga-bunga, insignificanti o succulente ci sono, scrive il Fatto Quotidiano che ci anticipa un Papi desnudo, sono sul mercato e valgono tantissimo. In almeno una di queste, Silvio Berlusconi è ritratto senza vestiti e circondato da alcune ragazze. (questa risparmiatecela)
Il presidente del Consiglio sa dell’esistenza di queste immagini e trema. È terrorizzato dalla possibilità che questi scatti decisamente compromettenti siano pubblicati. Teme quasi di più le immagini che circolano, incontrollate, che non il processo.
Pare che un primo tentativo di vendita ci sia stato, ma è fallito. Ma il mercato va avanti sono in vendita presso i giornali, sia quotidiani che settimanali scandalistici.
Il Ghedini solfa si ripete e mette le mani avanti: "Se davvero fossero state offerte ai giornali foto siffatte sarebbero da ritenersi sicuramente e palesemente false, frutto di montaggi e/o di manipolazioni, non essendo possibile che il presidente Berlusconi si sia mai trovato nelle situazioni descritte" e minaccia denuncie.
Staremo a vedere come andrà a finire. Intanto su col coro:

Vogliam veder le foto zeghin
Vogliam veder le foto zeghin
Vogliam veder le foto la bella baion - zeghin - zegon la ciummalalà
Vogliam veder le foto. GPS

1 commento:

murgiama ha detto...

Si alla privacy,
No alla depravacy!