lunedì 7 novembre 2011

Casca non casca, casca

Oggi dobbiamo impegnarci a baloccarci al classico gioco della margherita, casca non casca, non casca casca, strappando i petali.
Quando la nave affonda i topi scappano, recita un vecchio modo di dire, però non sapevamo che a tirare il gruppo in fuga fossero le tope. E ad un Papi (anche se ciò i numeri) senza tope dite voi cosa resta.
La situazione era precipitata ieri sera con la notizia: “Aderisco all'Udc, partito che fa parte del Ppe, perchè spero che i moderati possano trovare nuove strade”. Così la deputata Gabriella Carlucci in una nota in cui annuncia l'addio al Pdl.
Nella tarda serata Papi non ha saputo trattenere un mesto: “Hops!! Mi scappano le tope
Poi stamattina la conferma dal Pionati: “Potevo reclutare altri capponi (sic), ma Silvio non ha creduto in me”.
E senza capponi non si va da nessuna parte, tanto che il Foglio del Ferrara scrive che il governo ha "le ore, se non i minuti" contati.
Pure il vicedirettore di Libero, Franco Bechis, su Twitter aveva scritto qualche ora prima: "Ho notizie certe, Berlusconi si dimette entro domani (oggi, n.d.a.) si dimette. Il Pdl gli aveva chiesto di farlo oggi (ieri, n.d.a.), lui ha detto no perché ha appuntamenti privati a Milano".
Il giallo si infittisce, in un ultima ora, Papi smentisce tutto e urla:”Ciò i numeri”. Ma il panzer del Foglio insiste: “Molla dopo la fiducia”.
Come vedete il caos è totale. Ma al premier “ciò i numeri” oramai hanno scippato anche il paracadute.
Noi intanto proseguiamo a sfogliare la margherita: Casca non casca, casca. GPS

2 commenti:

Linea Gotica ha detto...

per cascare casca, ma oramai è tardi. l'italia è cascata più di lui

Aldo ha detto...

http://cosedellaldomondo.blogspot.com/2011/11/ma-poi.html