martedì 18 dicembre 2007

La messa col bollino blu a punti

In chiesa scarseggiano sempre di più i fedeli, ma i chierichetti sono quasi introvabili.

Allora scende in campo un Vescovo ingegnoso, Giancarlo Vecerrica della diocesi di Fabriano-Matelica. Che ti inventa il Monsignore, un concorso a punti con tanto di bollino blu, nella sostanza più partecipi alle messe, più vinci. Le iscrizione al concorso si sono aperte in questi giorni, si concluderanno alla fine del mese di maggio.
Non crediate che le cose siano semplici per i poveri chierichetti.
Conquistare la vetta però è impresa ardua, in quanto i bollini blu coi punti, stabiliti dal regolamento, cambiano a secondo del tipo di funzione officiata dalla parrocchia.
Qualche esempio?

La partecipazione alla messa feriale vale un bollino blu da punto; quello da due per quella domenicale; tre per le festività legate alla Madonna; cinque per il Natale; sei per la veglia pasquale; matrimoni e funerali valgono tre punti; le messe del sabato tre punti. Ogni messa in cui è presente il vescovo vale doppio.

Ma le cose si complicano, sempre secondo il regolamento, se il chierichetto parla durante la messa, disturba gli altri chierichetti o fa casino durante il proprio servizio, scattano le penalizzazioni e gli vengono sottratti uno o due punti a seconda della "infrazione", un po’ come per la patente.
Il monte premi? Un’allettante gita a
Mirabilandia, il parco divertimenti romagnolo. (da repubblica.it). GPS

1 commento:

Marcoooo ha detto...

accompagnare il prete dietro la canonica quanti punti vale?
è un concorso per soli bambini di 10 anni?
farsi il vescovo è il moltiplicatore 10x?

perchè la chiesa invece di ste cazzate non si chiede perchè ora i ragazzini si devono corrompere con qualcosa di terreno come la messa a punti per mirabilandia?
forse perchè i loro usi e costumi medievali non le permettono più di avere abbastanza ragazzini gratis da iniziare all'arte di Dio, Patria e Pedofilia?

che pena...
soprattutto il fatto che una notizia del genere abbia rilievo a livello nazionale su tutti i media.