martedì 5 agosto 2008

La paura fa 90?

Dobbiamo riconoscerlo, anche se in questi giorni fa un caldo della madonna, per gli “ex e sempre fascisti sono al governo a prendersi la rivincita, mostrando i muscoli e il ghigno alla tv”, come scrive oggi Maria Novella Oppo.
Ignazio La Russa sta così commentando la presenza dei militari nelle citta: "Oltre ai delinquenti, agli stupratori, a chi fa furti e rapine, sono contrari alla presenza dei militari per garantire la sicurezza solo i post-sessantottini”.
Il raglio del somaro buca il video di tutte TV, la mega patacca dell’emergenza sta funzionando, dal ghigno dell’ Ignazio trapela oltre, ad una gran soddisfazione, tutta la sua indole fascistoide.
Peccato che questi spot costeranno 31 milioni di euro, solo quest’ anno, sottratti alle forze di polizia.
I soldati che pattugliano le città,così come è stata pensata e attuata, penso sia una buffonata, oltre che fortemente offensiva nei confronti degli stessi agenti di polizia, dichiaratamente considerati ” inadeguati e insufficienti”, rischia di essere inutile.
Costringerà i militari ad espletare compiti per i quali non sono stati addestrati. Poi contemporaneamente in finanziaria si decide di applicare un pesante taglio: 3 miliardi e 200 milioni proprio alle forze dell’ordine.
La crescente paura che attanaglia i cittadini , pompata magistralmente, non si affronta attraverso grotteschi "spot pubblicitari". La colossale strumentalizzazione, però un primo risultato l’ha ottenuto: forze dell’ordine e soldati usati e oltraggiati rispetto al ruolo pericoloso e delicatissimo che svolgono.
I cavalieri neri dell' Apocalisse spargono paura a piene mani, mentre servirebbe un impegno semplice semplice, aiutare le famiglie ad arrivare alla fine del mese. (la vigneta da M Periodico) GPS

2 commenti:

Luca ha detto...

Già, questa decisione è solo propagandistica, perchè questi militari non servono veramente a niente... piuttosto sarebbe stato utile aumentare i poliziotti, carabinieri&Co...

fioredicampo ha detto...

Ieri i soldati erano presenti e visibilissimi, soprattutto davanti alle telecamere. Oggi già un po' meno.
E' davvero "grottesco"!
Un saluto.
PS anch'io l'avrei definito il "raglio del somaro" ;-)