giovedì 5 marzo 2009

Ho eletto un Re

Sua Immunità sarà consacrato nuovo re del PDL al prossimo congresso di fusione con AN. Succederà alla fine di marzo presso la Fiera di Roma.

I fedeli sudditi pretoriani di sua maestà, conoscendo bene la “bestia” così refrattaria alla conta dei sì e dei no, propendono per l’acclamazione perché così si fila liscio meglio.
Il gruppo plebeo (AN) quelli del “ Moplen, partito di plastica” , vogliono addirittura, udite udite, che sia votato a scrutinio segreto, non ricordandosi che nelle monarchie non si usa fare queste cose.

Poi ci sono i paraculi di turno, quelli che “la plastica è un materiale indistruttibile, lucente e malleabile” , propensi per l’alzata di mano.
Per salvare capre e cavoli, noi siamo a suggerire la strada della votazione segreta, con tanto di scheda e libertà di scelta fra almeno tre candidati. Visto che si tratta di questo Popolo delle Libertà, la scelta potrebbe avvenire fra: Silvio Berlusconi, Silvio Berlusconi e Silvio Berlusconi. E tutti vissero felice e contenti. GPS

1 commento:

Le Favà ha detto...

Sai, c'è una strana regola anche per l'elezione del papa. si può sceglierlo anche per acclamazione.
Essendo lui unto, come dice spesso, sia mai che non possa sfoggiare la fumata bianca per l'elezione del vicario di cristo.

Il che è tutto dire.

Bellissimo blog ^^