venerdì 31 ottobre 2008

Lezioni di storia, del maiale non si butta via niente

Dopo le “profezie” di Cossiga, adesso ci cucchiamo pure le “Lezioni di storia” del “Gran Maestro” della loggia massonica segreta P2.
Non storcete il naso, non vi sto prendendo per il culo, non si tratta ne di una barzelletta ne di uno scherzo. Tutto vero: Licio Gelli, il venerabile maestro della loggia massonica Propaganda 2, meglio nota come P2, avrà un suo programma tv nel quale ricoprirà la veste inedita di conduttore.
Il Gelli, bontà sua, ci regalerà una “Ricostruzione inedita della storia dell’ultimo secolo dalla Guerra di Spagna agli anni ’80, dai salotti di Roma alle rive del lago di Como, dall’epoca fascista al crac del Banco Ambrosiano“. Parte lunedì su Oden Tv ed esordisce con una puntata sul fascismo, ospiti in studio: Giulio Andreotti e Marcello Dell’Utri.
E’ proprio il caso di dirlo: del maiale non si butta via niente. D’altronde Gelli se ne intende di fascismo: è stato camicia nera, poi aderente alla Repubblica di Salò. Nella sua vita ha accumulato le seguenti condanne definitive: tentativi di depistaggio delle indagini sulla strage alla stazione di Bologna, Bancarotta fraudolenta per il fallimento del Banco Ambrosiano (condanna a 12 anni), procacciamento di notizie contenenti segreti di Stato e calunnia nei confronti dei magistrati milanesi Colombo, Turone e Viola.
A Rete 4 sono rimasti molto male per lo scoop della concorrenza. L’ Emilio Fede contrattacca: siamo già pronti col palinsesto: La vera storia del calcio condotta da Luciano Moggi, la vera storia della finanza in Italia presentata da Calisto Tanzi (ospiti Cragnotti e Ricucci), un documentario sulle torri gemelle di New York curato personalmente da Bin Laden e infine il valore della verginità condotto in studio dalla Federica Zarri, ospiti in studio la Brambilla, la Garfagna e il Bocchino. GPS

1 commento:

Saamaya ha detto...

Capo cattedra: Mr B. number 1816?!??!?!

Erede di Gelli, no?